Endosmometro (di Dutrochet?)

Anno: Sconosciuto
Costruttore: Emilio Resti – Milano

L'endosmometro si compone di un serbatoio chiuso inferiormente da una membrana (oppure da una sottile lamina di legno, di argilla, di terra porosa) e munito, nella sua parte di superiore, di un lungo tubo, mantenuto in posizione verticale. Questo serbatoio è completamente riempito con acqua zuccherata, ad esempio, e totalmente immerso nell'acqua contenuta in un recipiente più grande. Al trascorrere del tempo, si nota che il liquido interno è salito lungo il tubo e che, nel liquido esterno, si trovano tracce di zucchero; se ne deduce che i liquidi hanno attraversato la membrana, ma in proporzioni differenti: l'acqua pura più velocemente di quella zuccherata; l'attraversamento della membrana da parte dell'acqua pura è detto endosmosi, mentre l'attraversamento dell'acqua zuccherata esosmosi. Questo fenomeno fornisce una spiegazione dello scambio continuo dei liquidi attraverso i tessuti ed i vasi degli organismi viventi e si presenta anche utilizzando soluzioni saline, albuminose o gelatinose.

Inventario: 1094

Immagini (clicca per ingrandire):[Ivan Poluzzi]